Indietro
1920x580

Letture da premio

A metà fra letteratura e teatro

Si chiama Annette ed è il libro che Anne Weber ha scritto sulla vita incredibile di una partigiana che si è mossa tra Francia e Algeria, Anne Beaumanoir. Un libro inaspettato dalla forza straordinaria, attraverso il quale un'autrice tedesca rende onore alla vita di un'eroina francese del Novecento. In Germania è stato un grande successo letterario: nel 2020 è stato nominato il romanzo dell'anno, vincendo il prestigioso Deutscher Buchpreis. In Italia è stato tra i candidati al Premio Strega.

Proprio la traduttrice ha raccontato il suo entusiasmo per questa opera, dicendo che possiede una marcata partitura ritmica, che utilizza tempi diversi all’interno di un’unica grande corrente. E con tempi, intendo anche qualcosa come i cosiddetti tempi comici, gli attimi di ripensamento, “ le entrate in scena” tanto quanto “le uscite di scena”. E poi le immagini, piccoli gioielli, là dove il ritmo sembra fermarsi per avvicinarsi alla densità rarefatta (e lo so che è una contraddizione) della poesia. Sono andata a cercare in internet tutto quello che potevo trovare su questa resistente bretone. E ho trovato. Molto. Immagini. Interviste. Anche una sua biografia. (Come ha scritto Anne Weber, il suo libro invece non è la “ biografia autorizzata” di una partigiana tra Francia e Algeria)”.

libri

Eventi

Puliti, comodi e molto chic!

Ecco i cani dell’era moderna!